Translate

lunedì 12 ottobre 2015

Fiera del Tartufo: inaugurazione mostra "Romano Levi e la Donna Selvatica"

Sabato 10 Ottobre abbiamo inaugurato la mostra "Romano Levi e la Donna Selvatica" ad Alba, evento culturale e collaterale alla Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, nella Chiesa di San Giuseppe ad Alba.

Alle ore 12,30 ha fatto il suo ingresso Gualtiero Marchesi accompagnato dall'architetto Alessandra Morra (che noi albesi conosciamo bene per InDonneVeritas e per Poetica) ed incontra poco Renato Missaglia che ci ha

Nella foto Gualtiero Marchesi abbraccia Beppe Orsini

disegnato l'etichetta per l'EXPO ed il dott. Sagna, distributore delle bottiglie della distilleria Romano Levi in Italia.

Nella foto da sinistra Renato Missaglia, Gualtiero Marchesi e Sagna

L'inaugurazione è proseguita con gli interventi del Presidente dell'Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero Monferrato: Gianfranco Comaschi (preceduto prima dal Direttore-site manager Roberto Cerrato), dal sindaco di Neive: Gilberto Balarello, dall'Assessore del Turismo e Cultura della città di Alba: Fabio Tripaldi, quindi dai titolari Luigi Schiappapietra e Lucio Scaratti che hanno presentato la mostra e raccontato della collezione che si rinnova di anno in anno con etichette disegnate da artisti sul Territorio come Giovannone, Paolo Conte e Giorgio Faletti... e non solo!


L'etichetta di Giorgio Faletti

L'etichetta di Paolo Conte
Liliana Allena (Presidente Ente Fiera), Anna Prandoni, Gualtiero Marchesi, Gianfranco Comaschi
Da sinistra Luigi Schiappapietra, Lucio Scaratti e Roberto Cerrato

Quindi si è proseguiti con la visita alla mostra ed al banchetto ovviamente a base di grappa...



Nella foto Gualtieri Marchesi mentre visita la mostra
Il tesoretto di Lidia Levi
Le foto esposte sono di Bruno Murialdo


Romano e Lidia nella foto di Bruno Murialdo


Nel pomeriggio è venuto a trovarci Enrico Derflingher, Presidente di Eurotoques.


Lucio Scaratti con Enrico Derflingher

Per più foto visita la foto gallery di Silvia Muratore su La Stampa.